Carciofo

Carciofo

Dalle foglie basali del carciofo si ricava l'estratto secco nebulizzato e titolato in acidi caffeilchinici. Adoperato da secoli per le sue proprietà favorenti la produzione della bile ed epatoprotettive, il carciofo possiede anche una valida azione di miglioramento qualitativo della bile, che si accompagna ad un aumento della funzionalità del fegato.
Associazioni consigliate: con l'Ananas per il trattamento dell'insufficienza digestiva, col Cardo Mariano e il Tarassaco per il trattamento dell'insufficienza epato-biliare.
Possibili effetti indesiderati: ha un gusto amaro piuttosto sgradevole.
Avvertenze d’uso: va usato con cautela nel paziente portatore di calcoli alle vie biliari, specialmente se i calcoli sono di piccole dimensioni, per il rischio di provocare una colica biliare. Controindicato in caso di stenosi delle vie biliari.

Integratori Naturali

Social Network

  • Youtube
  • Facebook
  • Google+