Creatina

Creatina Monoidrato

Creatina

La creatina non e' un aminoacido ma la sua molecola e' azotata; e' uno dei nutrienti più efficaci in commercio. Ha sia funzione energetica, sia di volumizzazione cellulare che anticatabolica. La creatina è indispensabile per il ciclo energetico ATP-ADP: viene convertita nell'organismo in creatina fosfato. La creatina fosfato "carica" l' ADP cedendogli il gruppo fosfato e trasformandola in ATP la molecola principe di tutti gli scambi energetici. L'ATP fornisce energia per la contrazione muscolare perdendo un gruppo fosfato e ritrasformandosi in ADP, che verrà di nuovo "caricata" dalla creatina fosfato. La creatina fosfato non è assimilabile per via orale, mentre la creatina monoidrato è perfettamente assimilabile. Dose giornaliera da 2.5 a 6 g durante la giornata.
La creatina monoidrato pero' presa singolarmente presenta una efficienza molto bassa di assorbimento, soprattutto perche' non si solubilizza efficacemente in acqua. Per questo recentemente sono nate in commercio numerose varianti che pubblicizzano sistemi di trasporto cellulare della creatina; si tratta in particolare di miscele dove la creatina ne rappresenta il 40-70 % a seconda dei prodotti e dove la restante parte e' rappresentata da tutta una serie di sostanze che ne facilitano l'assorbimento e la metabolizzazione muscolare ed epatica; queste sono (oltre a glucosio, fruttosio e maltodestrine che servono a modulare ed innalzare l'insulinemia per accogliere la creatina):
Taurina - aminoacido abbondantemente contenuto nei tessuti muscolari; sembra avere un'azione simile a quella dell'insulina, cioè migliora il trasporto del glucosio e di alcuni aminoacidi;
Piruvato - rappresenta uno degli ultimi stadi di degradazione del glucosio; negli integratori e' presente sotto forma di calcio piruvato o addirittura legata chimicamente alla creatina stessa rende molto più solubile la creatinail che unita ad una biodisponibilità maggiore consente di ottenere migliori risultati;
Vanadio & Cromo picolinato - questi due metalli pesanti uniti a particolari molecole biologiche coadiuvano l'azione dell'insulina fondamentale per l'assorbimento della creatina; sinergici con la taurina.
Acido Lipoico - è un antiossidante e coadiuva l’attività dell’insulina (potenziamento del trasporto di alcuni nutrienti e controllo della glicemia con conseguente minor deposito di grasso).
Ribosio - zucchero utilizzato dall'organismo per molteplici funzioni (formazione di acidi nucleici DNA-RNA) tra le quali particolare importanza riveste per gli sportivi la sintesi di adenosina che viene converita in ATP, la molecola deputata agli scambi energetici.


CONSIDERAZIONI
L'associazione della creatina monoidrato o della creatina con sistema di trasporto ad altri integratori di livello superiore (aminoacidi ramificati, glutammina, OKG, complessi arginina-lisina, carnitina/acetilcarnitina, complesso B completo) rappresenta una potente alleata naturale nella esaltazione della massa muscolare e sua conservazione nei periodi di intensa dieta ipocalorica; pertanto la raccomando fortemente per quegli atleti che desiderano ottenere notevoli effetti estetici dallo sport praticato e/o incremento delle prestazioni. E' ovvio che tali miscele di integratori necessitano di un fisico gia' abbondantemente allenato da 12/18 mesi.

 

Integratori Naturali

Social Network

  • Youtube
  • Facebook
  • Google+