Ginkgo Bilboa

Ginkgo Bilboa

La capacita’ del Ginkgo e’ quella di interagire con il fattore di attivazione piastrinica, utile negli attacchi di asma o nel rigetto degli organi trapiantati, ( sentire sempre il medico curante in questi casi) aiuta il flusso ematico arterioso, utile sotto stretto controllo medico in caso di emboli, responsabili di attachi cardiaci e di alcune apoplessie

contiene flavonoidi, derivati dalla quercitina, kempferolo, isoramnetina, e bioflavonoidi derivati dell’apigenolo, che sono gingketina, isogingkgetina e bilobetina, acidi gonkgolico e idroginkgolico, alcoli ginkgolo e bilobilolo, composti triterpenici gikgolidi a,b,c,, il sesquiterpene, il bilobalide dalla struttura simile a quelle dei ginkgolidi, idrocarburi, alcoli alifatici, catechine, proantocianidine

gli eterosidi dei flavonoidi agiscono come antiradicalici, i bioflavonidi hanno una attivita’ vasodilatatrice periferica, equivalente a 3/4 della papaverina, migliora in modo rapido e notevole la microcircolazione cerebrale agendo sui disturbi funzionale, vertigini, disturbi della memoria, e della pariola, utile nelle turbe della senescenza. Di tipo psico-comportamentale,ottimi risultati nel trattamento delle emicranie e cefalee

contiene, anche, glicosidi, flavonoidi, quercitina, kaempferolo, luteolina, gingetolo, terpeni, ginkgolide a,b,c,m,j, bibolabide, acidi ginkgolici, antocianosidi, biflavoni, proantociadinine, terpenoidi, poliprenoli, steroidi, alcool, chetone, aldeide, fenolo, acidi organici, kaempferolo, quercitina, isoramnetina, acido cumarico, antocianidine, ginkgolidi a,b,c.m,j, bilobalide

Migliora gli scambi di ossigeno e glucosio, è un ottimo antiossidante tissutale, contro i radicali liberi, i ginkgoloidi, e i flavonidi, agiscono sul sitema circolatorio, evidenziando l’aumento della irrorazione cerebrale del tono venoso, hanno attivita’ antiaggregante piastrinica e antiradicali liberi, utile per la memoria.l'attività cerebrale, aiuta in caso di vertigini , cefalee, emicranie,. Instabilita’ di umore , cattiva corcolazione, emorroidi e ronzii auricolariaiuta nei problemi digestivi, è un depurativo, i rimedi ricavati dalla polpa e dalle noci di gingko rafforzano i reni e aiutano a contrastare l'enuresi notturna, aiuta nei problemi sessuali, nell'impotenza. Il gingko va bene anche per la sordità, gli estratti liquidi per la tensione nervova, l'irrequietezza interiore, è indicato per la fecondità, per l'allattamento. Si impiega nelle arteriopatie, nell'insufficienza circolatoria, riduce il rischio di emboli ( da usare in questo caso solo sotto stretto controllo medico), indicato nella claudicatio intermittente dovuta a depositi di colesterolo, utile nei dolori e nei crampi ai polpacci dovuti a cattiva circolazione sanguigna, allevia l'impotenza migliorando l'afflusso di sangue al pene, ( in genere dopo un anno di terapia, sempre sotto controllo medico si riacquista l'erezione), aiuta nelle degenerazioni maculari della retina, dando significativi miglioramenti ( da usare, sempre, sotto controllo medico), aiuta nel ronzio auricolare cronico, nei capogiri cronici, nelle vertigini, nell'asma nel'umore depresso, ( sempre sotto controllo medico)

ll ginkgo è un vasoregolatore, vasodilatatore delle arterie, vasocostrittore venoso, rinforza la resistenza capillare, inibisce la aggregazione piastrinica, diminuisce la perpermeabilita’ capillare , miglora l’rrorazione tissutale, attiva il metabolismo cellulare, a livello corticale aumentando la captazione di glucosio e ossigeno

la medicina cinese, lo indica per asma e geloni e tumefazioni alle estremita’ dovute al freddo e al vapore, i semi tostati di gingko venivano utilizzati come rimedio digestivo e per prevenire la ubriachezza

medicina ayurvedica, lo associava alla longevita’

ha anche azione antispasmodica, antinfiammatoria, antiallergica, antivirale, abbassa il colesterolo ed ha anche una azione diuretica.

Integratori Naturali

Social Network

  • Youtube
  • Facebook
  • Google+