Calcio

Calcio

 Il calcio è il catione più diffuso nell'organismo. È necessario alla contrazione muscolare ed è attivatore di numerosi enzimi.
Il livello di calcio serico è di circa 10 mg. Mentre nell'interno delle cellule si trova in quantità bassissime nel rapporto 1/10000 col tasso del plasma.
Le cellule viventi sono pertanto assediate dal calcio, quando il calcio intracellulare aumenta in modo massivo si ha la morte della cellula; quando aumenta parzialmente si ha ischemia. Gli alimenti più ricchi di calcio sono: i latticini e i legumi.
Esiste un rapporto inverso tra calcio e alimentazione ricca di proteine, più l'alimentazione è ricca in proteine più aumenta la calciuria. E' molto difficile, quindi, che solo attraverso l'limentazione un BB possa incorrere in un sovraccarico di questo minerale. Il fabbisogno di calcio è di circa 700 mg al dì.
Nell'organismo il tasso del calcio oltre che dalla dieta, dipende da vitamine e ormoni quali il paratormone e la calcitonina.
Molti sono i sistemi che richiedono calcio per essere attivati. Sono calcio dipendenti l'aggregazione piastrinica, la divisione cellulare, l'accoppiamento eccitazione / contrazione, la secrezione di ormoni e trasmettitori. Il calcio entra nelle cellule, attraversando la membrana cellulare tramite i canali del calcio, che si distinguono in: canali L, canali T, canali N.
Grande quantità di calcio è contenuta nel nucleo cellulare, da qui viene versata nel citoplasma durante la contrazione. Esiste anche un sistema di scambio sodio calcio, attraverso il quale tre ioni di sodio sono scambiati con un ione calcio, il sistema è bidirezionale. Secondo Blaustein un aumento del 5 % del sodio intracellulare, bloccando lo scambio sodio/calcio farebbe aumentare il calcio in modo tale da procurare un aumento del 50% del tono della muscolatura liscia vasale. Un aumentato ingresso del calcio tramite i canali L, contribuisce ad un aumento delle resistenze vascolari, perché induce vasocostrizione.

Associazioni consigliate: con Olio di Fegato di Merluzzo ed Equiseto in caso di osteoporosi. Con Magnesio nel periodo dell'allattamento.
Possibili effetti indesiderati: raramente si osservano lievi disturbi gastrointestinali o allergie.
Avvertenze d’uso: i sali di calcio non devono essere assunti contemporaneamente a citrati, carbonati solubili, bicarbonato, fosfati, tartrati, solfati e alcuni antibiotici. Cautela nei casi di insufficienza renale e nei cardiopatici. In gravidanza è da somministrare con cautela, solo se effettivamente necessario e sotto controllo medico. 

Integratori Naturali

Social Network

  • Youtube
  • Facebook
  • Google+