Vitamina A

Vitamina A

o Retinolo si trova esclusivamente negli alimenti di origine animale: le migliori fonti sono l’olio di fegato di merluzzo, il fegato essiccato, il rosso d’uovo, il burro crudo. Nell’olio di fegato di passera di mare si trova un quantitativo di vitamina A, dieci volte superiore a quello reperibile tramite l’olio di fegato di merluzzo.

La Provitamina A (BetaCarotene) si trova nei vegetali gialli, arancio o nella clorofilla verde delle piante (il cui colore verde maschera il suo colore giallo/arancio caratteristico).La provitamina viene trasformata in vitamina A dal fegato e dalle pareti intestinali: quindi in presenza di difficoltà intestinali o epatiche, non si riesce a scomporre il BetaCarotene e si rischia una carenza di vitamina A (molto comune ai giorni nostri). Questo solitamente può succedere anche nelle persone diabetiche, ed essere causa di invecchiamento precoce delle arterie.
La vitamina A aiuta a combattere le infezioni alzando le difese immunitarie ed è inoltre legata alla capacità di convertire il colesterolo in ormoni.
I sintomi di un’eventuale carenza sono: infezioni ricorrenti, infiammazione occhi (congiuntivite), incapacità di vedere bene al crepuscolo, cecità notturna, occhi stanchi dopo la lettura, otiti, secchezza mucosa della bocca e del sistema respiratorio, secchezza mucosa uro-genitale, bronchiti, pelle dura, acne, sintomi nervosi, problemi gengivali, ecc.

Integratori Naturali

Social Network

  • Youtube
  • Facebook
  • Google+